La basi teoriche. Lo Shiatsu nasce in Giappone ma affonda le sue radici nella Medicina Tradizionale Cinese basata sul concetto di Qi, tradotto come ‘energia’, si comprende meglio il suo significato analizzando l’ideogramma che contiene le radici di ‘vapore’ e ‘riso’. Nelle sue forme raffinate il Qi si muove e fluisce in modo pressoché invisibile come il vapore, nei suoi aspetti più densi rallenta e si unisce in una forma come il riso. Il Qi costutisce nel pensioero orientale tutto l’esistente. Nell’essere umano l’aspetto sottile può riferirsi alla psiche e l’aspetto denso al corpo. Altra caratteristica del Qi è il suo incessante movimento e trasformazione a garanzia della ciclicità della vita. Anche nell’essere umano il Qi deve sempre fluire, laddove si ferma si genera un accumulo, un ristagno e a valle di questo blocco si creerà un vuoto, una carenza; il persistere di una simile condizione disarmonica costituisce l’origine delle patologie. Cos’è lo Shiatsu. Pratica manuale che, tramite precise modalità di pressione, agisce sul flusso del Qi all’interno dei Meridiani favorendone la circolazione e il suo ri-equilibrio concorrendo alla prevenzione di condizioni energetiche disarmoniche o alla trasformazione delle disarmonie già in atto. La pressione, calibrata sulle possibilità del ricevente, viene portata con pollice, palmo, gomito e ginocchio sulla struttura energetica dell’essere umano unitariamente inteso. L’unità corpo-mente-spirito, determinata proprio dal concetto di Qi quale componente comune a questi tre aspetti, rappresenta il focus del trattamento che l’operatore non perde mai di vista. Risulta così più facile comprendere come lo Shiatsu, sul piano sintomatico e della prevenzione, possa essere efficace in così tante e differenti circostanze:
  • stress e stati d'animo quali ansia, nervosismo, depressione
  • mal di testa; irregolarità intestinali e mestruali; dolori mestruali; disturbi del sonno; disturbi della menopausa (vampate di calore e sudorazione); disturbi del respiro; disturbi della digestione
  • rigidità articolari e tensioni muscolari: aiuta a mantenere elastico e flessibile il corpo.
Lo Shiatsu è indicato per tutti e non ha controindicazioni: dolce, profondo, completo, favorisce un senso di benessere generale. Viene effettuato a terra su un materassino imbottito di cotone, detto futon, e viene trattato tutto il corpo del ricevente vestito con abiti comodi.      

CORSO DI AUTO-SHIATSU